Tornado a Oklahoma City: le vittime sono ufficialmente 24, terminate le ricerche

E’ stato uno dei più violenti tornado degli ultimi anni, hanno fatto sapere gli esperti.

Con il passare delle ore si è via via ridimensionata la conta delle vittime del tornado che ha colpito lunedì Oklahoma City: le vittime finora accertate sono 24, tra cui 9 bambini della scuola distrutta. Il numero di feriti ammonta invece a 237.

Come leggiamo su Repubblica il sindaco di Moore, Glenn Lewis, e il capo dei vigili del fuoco, Gary Bird, hanno detto di ritenere che tra le macerie non ci siano più sopravvissuti né cadaveri.

Intanto Massimiliano Pasqui, dell’Istituto di Biometeorologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Ibimet-Cnr), ha spiegato che quello che si è abbattuto sull’Oklahoma è stato uno dei tornado più violenti degli ultimi anni – fonte Ansa -:

“Il fenomeno che ha dello straordinario a partire dalle dimensioni del vortice, comprese fra 2 e 3 chilometri: decisamente importanti, considerando che in media sono nell’ordine delle centinaia di metri […] i dati al momento disponibili sembrano confermare per questo tornado un’intensità compresa tra i valori F4 ed F5”

Anche se è solo dagli anni ’80 che i tornado vengono studiati e quindi, ha precisato Alfonso Sutera, del dipartimento di Fisica dell’università Sapienza di Roma, non si può escludere che in passato siano avvenuti fenomeni ancora più violenti. E, ha aggiunto, si tratta di fenomeni difficili da prevedere.

La conta dei danni al momento non è stata ancora fatta, ma si immagina già una cifra molto alta. Basta guardare le immagini spettrali della tragedia.

Foto | Getty Images