Video divertenti: Delon Armitage e quella meta che ha dato scandalo

La meta che ha deciso la finale di Heineken Cup sabato non è piaciuta a molti. Per l’atteggiamento antisportivo dell’estremo del Tolone.

Il piede di Jonny Wilkinson, ok. Ma a decidere la finale di Heineken Cup è stata anche la meta di Delon Armitage, che a un quarto d’ora dalla fine ribalta il risultato e dà al Tolone la vittoria. Una meta che farà storia, ma che intanto fa discutere. Per l’atteggiamento dell’estremo britannico.

Armitage, infatti, non si concentra totalmente nella corsa verso la linea di meta, ma sbeffeggia platealmente James Brock, l’avversario che non riesce a recuperarlo e placcarlo. Una mimica e un gesto che a molti non è piaciuto. Sugli spalti, ma anche tra i rugbisti. Di oggi e di ieri.

Come lo scozzese Chris Cusiter, che su Twitter ha cinguettato “E da quando in qua i valori del rugby comprendono prendere in giro l’avversario mentre si segna una meta? Vergognoso”. Più ironico il suo connazionale Max Evans, che sempre su Twitter si chiede “come Armitage non abbia imparato nulla da un compagno di classe come Jonny Wilkinson”.

Ma lo scontro più duro Armitage lo ha avuto con un suo connazionale, Brian Moore, ex tallonatore dell’Inghilterra, che su Twitter è chiaro e tondo: “Se un giocatore mi avesse fatto ciò che ha fatto Armitage l’avrei colpito in faccia dopo la meta”. Un tweet duro, cui Armitage ha risposto con la stessa classe dimostrata in campo “Quando vuoi, grasso cogl…! Dai, vai a scrivere un altro libro di m…”. Tweet cancellato poco dopo, ma non in tempo per la risposta, sferzante di Moore “Delon, io almeno so scrivere”.

credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter e @Google +