Tennis, a Madrid Fognini supera il primo turno e trova Nadal

L’azzurro ha vinto in due set contro il portoghese Sousa.

Mentre è alle prese con il conto alla rovescia per la nascita del suo primogenito (ormai è davvero questione di giorni), Fabio Fognini è stato protagonista di un’ottima prestazione a Madrid contro il portoghese Joao Sousa, numero 36 del ranking mondiale.

L’azzurro, attualmente numero 29 del ranking ATP e migliore degli italiani, si è imposto oggi in un’ora e 9 minuti nel match del primo turno con un doppio 6-4. Nel primo set gli è bastato strappare il servizio al lusitano nel settimo game, sfruttando l’unica palla-break di tutto il parziale, poi ha chiuso mettendo a segno la seconda di due palle-set ottenute in un parziale in cui i due giocatori non sono mai finiti ai vantaggi.

Nel secondo set, invece, ai vantaggi sono andati già nel primo game, con Sousa al servizio. Il portoghese si è subito ritrovato ad annullare due palle-break. Quella decisiva è arrivata nel quinto game, quando Fognini gli ha strappato il servizio lasciandolo a zero e poi lo ha lasciato a zero anche nel gioco successivo, servendo. Anche in questo caso Fognini ha chiuso sul 6-4 mettendo a segno la seconda palla-match guadagnata ai vantaggi.

Ora Fognini, ai sedicesimi di finale, è chiamato a una vera e propria impresa contro Rafael Nadal, testa di serie numero 4, che quest’anno non ha ancora mai perso una partita sulla terra, ottenendo dieci vittorie consecutive e conquistando due tornei, a Montecarlo e a Barcellona e in entrambi i casi ha vinto il decimo titolo in carriera in quelle città.

Nel 2017 Nadal e Fognini si sono già affrontati una volta, in semifinale a Miami, e ha vinto lo spagnolo 6-1, 7-5 in un’ora e 27 minuti di gioco. In carriera il ligure è riuscito a battere due volte Nadal sulla terra, a Rio e a Barcellona nel 2015.

I Video di Blogo.it