Irb Sevens World Series: Londra, trionfo neozelandese

L’ultima tappa del tour mondiale di rugby a sette ha visto vincere i neozelandesi, ma a far discutere sarà il torneo di qualificazione all’elite mondiale.

Chiude in bellezza la Nuova Zelanda, già vincitrice delle Irb Sevens World Series a Glasgow, che trionfa anche a Londra, dove supera nettamente in finale l’Australia. Ma il risultato più importante – e ahimé scontato – e la conferma di Scozia, Portogallo e Spagna nel gruppo d’elite del rugby seven.

Risultato scontato, perché il torneo di qualificazione per la prossima stagione vedeva le tre nazionali reduci da un’intera stagione al massimo livello. E giocare un anno nelle Irb Sevens World Series permette una crescita esponenziale rispetto a chi è escluso – o gioca solo poche tappe – dal torneo mondiale. Il successo, dunque, di Scozia, Portogallo e Spagna dimostrano che il regolamento del torneo va rivisto, per non ridurre le World Series un circolo chiuso alle stesse 15 nazioni.

IRB SEVENS WORLD SERIES – LONDRA, QUARTI DI FINALE
England 19 – 14 South Africa
Australia 24 – 19 United States
Kenya 20 – 7 Fiji
New Zealand 52 – 7 Argentina

IRB SEVENS WORLD SERIES – LONDRA, SEMIFINALI
Australia 14 – 7 England
New Zealand 7 – 0 Kenya

IRB SEVENS WORLD SERIES – LONDRA, FINALE
New Zealand 47 – 12 Australia

IRB SEVENS WORLD SERIES – CLASSIFICA
New Zealand 173, South Africa 132, Fiji 121, Samoa 104, Kenya 99, England 92, Wales 91, Australia 89, France 87, Argentina 84, USA 71, Canada 69

credit image by IRB/Martin Seras Lima

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+