Terremoto in Iran: trema il Sud del Paese

Al momento non ci sono ancora segnalazioni di danni consistenti o di feriti. Il mese scorso si verificò una scossa ancora più forte.

Forte terremoto nel sud dell’Iran. Secondo i rilievi del Servizio geologico degli Stati Uniti la scossa avrebbe avuto una magnitudo di 6.2 gradi Richter e sarebbe stata registrata alle 6.38 ora locale (le 4.08 in Italia). L’ipocentro è stato localizzato a 36,4 chilometri di profondità, l’epicentro 99 chilometri a est – sudest di Minab, popolosa città dell’Hormogzan orientale.

Non è ancora chiaro se ci siano stati danni o vittime del sisma. Nelle ore successive alla prima forte scossa, si sono registrate numerose repliche, la più intensa di magnitudo 5.3, con ipocentro a 27,3 km di profondità e stesso epicentro della prima.

L’Iran è poggiato su diverse importanti faglie sismiche ed è spesso soggetto a forti terremoti. Il mese scorso c’erano stati diversi morti per un sisma ancora più violento, di 7,8 gradi della scala Richter. Il terremoto più violento dal 1957 a oggi, con vittime anche in Pakistan.

Nel dicembre 2003, a Bam, morirono 31mila persone per un altro terremoto devastante. Ad agosto del 2012, invece, altre due volte la terra ha tremato lasciando il segno, con 306 morti nelle vicinanze della città nordoccidentale di Tabriz. 

Foto | © Getty Images