Vicenza, donna aggredita con l’acido: aveva appena presentato una denuncia per minacce

Fortunatamente la 31enne non versa in gravi condizioni ed è già stata dimessa dall’ospedale.

Proprio ieri una donna di 31 anni di Vicenza aveva presentato una denuncia per minacce, e oggi è stata aggredita con l’acido.

Due uomini, incappucciati, hanno suonato alla sua porta di casa e le hanno tirato addosso una sostanza caustica. La donna, sposata, ha raccontato agli inquirenti – come leggiamo sul Corriere – che ha aperto la porta senza timore, pensando fossero alcuni parenti che abitano accanto alla sua villetta.

I due aggressori l’avrebbero bloccata, fatta stendere a terra e mentre uno la teneva ferma l’altro avrebbe gettato l’acido sul braccio.

La donna, divincolandosi, si sarebbe ustionata anche ad un gluteo ma non è in gravi condizioni. E’ infatti già stata dimessa dalla rianimazione.

Solo qualche giorno fa un altro caso a Cuggiono, nel milanese: Samanta, una donna di 36 anni, incinta di 2 gemelli, è stata aggredita nel parcheggio dell’ospedale cittadino in cui si stava recando per dei controlli di routine da uno sconosciuto a bordo di uno scooter, che le ha lanciato addosso una bottiglietta contenente acido.

La sera del 16 aprile scorso invece a Pesaro Altistin Precetaj, pregiudicato albanese di 28 anni, aveva aggredito con l’acido l’avvocatessa Lucia Annibali. L’uomo avrebbe preso accordi con Luca Varani, l’ex compagno della donna accusato di essere il mandante dell’aggressione. Fermato anche un altro albanese per il fatto, Rubin Talaban. L’avvocatessa ha riportato danni al viso e agli occhi, ma le sue condizioni stanno migliorando e i medici sono ottimisti sul fatto di poterle salvare la vista.

Foto | Getty Images