Balcone crolla durante processione: tre morti a Portici

Le vittime sono due donne e un uomo. Nove i feriti e due di loro sono in gravi condizioni.

Tragedia a Portici, nel napoletano. Durante la processione per San Ciro, patrono della città, un balcone è crollato causando la morte di tre persone. Nove i feriti, due in condizioni gravi: uno è in rianimazione, l’altro in prognosi riservata.

Al momento del crollo, sul balcone c’erano molte persone e migliaia stavano sfilando su corso Garibaldi. Inizialmente, tra la gente si era sparsa la voce che fosse in corso una sparatoria, cosa che ha causato il panico e la fuga in tutte le direzioni. Difficile per la polizia mantenere l’ordine e permettere ai soccorsi di intervenire. 

Nel crollo, quattro persone che si trovavano sul balcone sono cadute sulla folla. Una di queste, la 65enne Concetta Evangelista, è morta sul colpo. Cadendo sulla 67enne Maria Vela, anche lei deceduta. Due ore dopo un 65enne è morto a causa delle gravi ferite riportate.

Il balcone si trovava in un edificio del ‘700, sottoposto a vincolo dalla Sovrintendenza. Il pm della procura di Napoli ha disposto il sequestro del balcone e l’interdizione dell’utilizzo della stanza da letto. Alla processione era presente anche il cardinale Crescenzio Sepe, che appena saputa la notizia si è recato a piedi sul luogo dell’incidente. La festa, intanto, veniva sospesa.

Foto | © Getty Images