British & Irish Lions Tour: Wilkinson, la sorpresa dell’ultima ora?

L’apertura inglese non si esclude al 100% dal tour in Australia e in molti scommettono sulla sua presenza.

Non è tra i convocati dei British & Irish Lions. A tirarsi fuori è stato lui stesso, convinto di non poter reggere un impegno così gravoso al termine di una lunga stagione. Ma il “no” di Jonny Wilkinson al tour australiano ha deluso molti e, alla fine, la sua assenza non è così scontata.

“Ho detto a Warren che, oggi come oggi, la gestione del mio corpo ha una programmazione praticamente quotidiana, capisco giorno per giorno fin dove posso spingermi – ha dichiarato Wilko, cosciente che con il Tolone “rischia” di essere impegnato fino alla finalissima di Top 14 –. Vedrà come sto alla fine della stagione con il club e se Warren avrà bisogno di me e io sarò in grado di essere coinvolto, beh, sarebbe stupendo”. Insomma, la porta è chiusa, ma non troppo.

E a scommettere su Jonny in Australia è anche un grande ex Wallabie. Stephen Larkham, infatti, è perplesso sulla presenza di sole due aperture (con Farrell poco esperto e “a rischio” sotto pressione) ed è convinto che, alla fine, Warren Gatland si porterà una terza alternativa. “Se una delle aperture si infortuna è ovvio che devi portare qualcun’altro, soprattutto in un tour così lungo. Se guardi al numero di trequarti rispetto alla mischia, vedi che c’è una sproporzione – le parole di Larkham –. Quindi non mi sorprenderebbe se altri trequarti venissero chiamati in un secondo momento è Wilkinson potrebbe essere uno di loro”.

credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo