Roma: Carabinieri smascherano banda di hacker, 23 persone arrestate per truffa online

E’ ancora in corso, su tutto il territorio nazionale, una vasta operazione contro una banda internazionale di hacker, che per mesi è riuscita ad intrufolarsi nelle banche dati di tutto il mondo per rubare e clonare codici e password di centinaia di utenti. L’organizzazione, composta prevalentemente da cittadini italiani, aveva stretto una serie di alleanze


E’ ancora in corso, su tutto il territorio nazionale, una vasta operazione contro una banda internazionale di hacker, che per mesi è riuscita ad intrufolarsi nelle banche dati di tutto il mondo per rubare e clonare codici e password di centinaia di utenti.

L’organizzazione, composta prevalentemente da cittadini italiani, aveva stretto una serie di alleanze con hacker russi: da questi la banda acquisiva numeri di carte di credito, nomi e indirizzi, password, conti bancari ed altro.

Poi, una volta acquisito il materiale, l’organizzazione realizzava carte di credito, carte prepagate, documenti d’identità, buste paga, atti societari e quant’altro, utilizzati per truffare centri commerciali, negozi di lusso, ma anche comuni cittadini.

Finora sono finite in manette 23 persone che operavano principalmente a Roma e in Calabria, ma aveva anche delle piccole centrali operative a Milano, Brescia e Napoli.

Gli arrestati dovranno rispondere alle accuse di associazione per delinquere transnazionale finalizzata alla contraffazione di carte di credito, accesso abusivo a sistema informatico, truffe on line, ricettazione, falsificazione di documenti d’identità.

Tra le persone finite in manette – lo hanno reso noto i Carabinieri di Roma, che hanno smascherato la banda – ci sarebbe anche un ex collaboratore di giustizia, indicato come capo dell’organizzazione.

Via | La Stampa

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →