Domani si vota: Berlusconi a reti unificate in prima serata, intervistato contemporaneamente da Tg1 e Tg5

Probabilmente è normale. Sicuramente è una coincidenza legata alla costituzione dei palinsesti informativi. Ma che il presidente del Consiglio nonché capo del Popolo della libertà venga intervistato praticamente a reti unificate, contemporaneamente (e non è un modo di dire) da Tg1 e Tg5 alle 20.05 del giorno precedente alle elezioni mi sembra una forzatura pazzesca.


Probabilmente è normale. Sicuramente è una coincidenza legata alla costituzione dei palinsesti informativi.

Ma che il presidente del Consiglio nonché capo del Popolo della libertà venga intervistato praticamente a reti unificate, contemporaneamente (e non è un modo di dire) da Tg1 e Tg5 alle 20.05 del giorno precedente alle elezioni mi sembra una forzatura pazzesca. Una sovraesposizione mediatica studiata, dato che una delle due interviste deve essere stata registrata in anticipo, seguita dall’annuncio del giornalista: ed ora vediamo le iniziative delle altre forze politiche. Le altre….

Ma come mai solo Silvio Berlusconi è stato invitato in studio nell’orario di maggior ascolto nel giorno precedente alle elezioni, 4 ore prima della fine della campagna elettorale?

I Video di Blogo

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →