Australia: Deans convoca 30 giocatori, ma non Quade

Il tecnico neozelandese ha annunciato i giocatori per il primo raduno stagionale e infuriano le polemiche.

Come annunciato, Quade Cooper non sarà presente al primo raduno stagionale dell’Australia, primo passo verso il tour dei British & Irish Lions nella terra dei Wallabies. Robbie Deans, infatti, lo lascia ancora fuori e le polemiche saranno feroci.

Polemiche che, a dire il vero, già infiammano l’Australia. Come le parole dell’ex wallabie Greg Martin, che arriva a definire Robbie Deans “un cavallo di troia (dei neozelandesi, ndr.) per rovinare il rugby australiano”. Parole forti, eccessive e fantapolitiche, ma che mostrano come il feeling tra il tecnico kiwi e l’Australia sia al limite.

“E’ una presa per i fondelli non convocare Quade Cooper – prosegue Martin –. Convoca chi gli sta simpatico, non chi gli fa vincere le partite. Il male del rugby australiano non è Quade, è Robbie Deans” chiude l’ex estremo e non è l’unico a pensarla così.

AUSTRALIA (convocati)
Jesse Mogg (Brumbies), Israel Folau (Waratahs), Digby Ioane (Reds), Joe Tomane (Brumbies), Adam Ashley-Cooper (Waratahs), Ben Tapuai (Reds), Pat McCabe (Brumbies), Christian Lealiifano (Brumbies), Berrick Barnes (Waratahs), James O’Connor (Rebels), Nic White (Brumbies), Will Genia (Reds), Wycliff Palu (Waratahs), Fotu Auelua (Brumbies), Michael Hooper (Waratahs), Liam Gill (Reds), Dave Dennis (Waratahs), Scott Higginbotham (Rebels), Ben Mowen (Brumbies), Rob Simmons (Reds), James Horwill (Reds), Kane Douglas (Waratahs), Sitaleki Timani (Waratahs), Dan Palmer (Brumbies), James Slipper (Reds), Ben Alexander (Brumbies), Benn Robinson (Waratahs), Scott Sio (Brumbies), Stephen Moore (Brumbies), Tatafu Polota-Nau (Waratahs). 

credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+