Grandi campioni: Jonny Wilkinson non si ferma e prolunga!

La leggendaria apertura inglese giocherà un altro anno con il Tolone e racconta come la decisione sia stata presa con l’aiuto dei compagni.

Ritirarsi, o non ritirarsi? Il trentatreenne Jonny Wilkinson si è posto questa domanda per tutto l’inverno, con gli infortuni che lo spingevano verso l’addio, ma il cuore che lo voleva far continuare. E, ora, l’apertura inglese ha deciso di rinnovare con Tolone per un altro anno. Grazie a Giteau e Michalak.

Un grande campione, ma anche un grande uomo. Jonny Wilkinson, infatti, prima di decidere del proprio futuro ha voluto parlare con i due compagni di squadra, che sono anche i suoi “rivali” per la maglia numero 10. Parlando di sé, ma anche di loro.

“Questi sono ragazzi che giocano a fianco a me (mediano di mischia Michalak, centro Giteau, ndr.) e giocano anche nel mio ruolo, quindi non c’era nessuno meglio di loro a potermi dire se gioco ancora bene – ha dichiarato Sir Wilko, che poi continua –. Inoltre, volevo capire come si vedevano nel futuro. Davo fastidio alla loro carriera? O, invece, era d’aiuto per il loro futuro? Si trovavano bene a giocare di fianco a me? Volevo saperlo e sentimelo dire. Sono due ragazzi che rispetto totalmente, gente da cui vuoi sentirti dire anche giudizi negativi. Ma li ho visti onesti, davvero, e ho avuto l’impressione che mi volessero ancora con loro”

Con il rinnovo deciso, il suo futuro più prossimo potrebbero essere i British & Irish Lions. Ma, anche qui, le parole di Wilko dimostrano grande intelligenza e rispetto. “Certo che mi piacerebbe. Ma, sinceramente, non capisco perché dovrebbe uscire il mio nome. Non credo di avere il diritto divino di esserci, anzi. I giovani che giocano a livello internazionale oggi sono coloro che fanno crescere il rugby, tocca a loro”. Chapeau, Sir Wilko.

credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo