Europei Fira U18: fallimento Italia, passa anche la Georgia

Sconfitta pesante per gli azzurrini contro la squadra dell’Est Europa.

Una sconfitta bruciante e, adesso, un’ultima chance per evitare di chiudere l’Europeo di categoria all’ultimo posto in classifica: battuta oggi pomeriggio a Chambery per 17-12 dai pari età della Georgia, l’Italia U18 di Fabio Roselli dovrà vedersela ora con la perdente di Galles v Portogallo per non chiudere in fondo alla graduatoria dell’elite continentale.

Allo Stade Municipal, nella semifinale per la parte bassa del tabellone giocata questo pomeriggio, Archetti e compagni hanno pagato tenuto a lungo il possesso del pallone provando spesso a muovere palla al largo ma hanno al tempo stesso pagato dazio contro una Georgia che – come pronosticato ieri da Roselli – ha provato ad imporsi fisicamente offrendo un rugby semplice ma efficace. 

L’Italia, per conto proprio, ha sprecato possessi in quantità – errori di controllo dell’ovale e touche lanciate storte da Halushka nel primo tempo – e, nell’uno contro uno, ha finito in più di un’occasione per cedere metri nei confronti degli avversari nelle rare occasioni in cui questi hanno provato ad attaccare: le due mete georgiane, una a fine primo tempo e la seconda, pressochè in fotocopia, a metà della ripresa, sono arrivate dopo una serie di iniziative degli avanti avversari apparsi più performanti di Archetti e compagni nella sfida individuale.

Solo nel finale, sotto per 17-5 con un quarto d’ora a disposizione per cercare la rimonta, l’Italia U18 è sembrata capace di scuotersi e di produrre gioco ma, a quel punto, ha dovuto fare i conti con la difesa georgiana che – dopo aver concesso una meta all’Italia a dieci minuti dalla fine – ha retto con grande ordine alle ripetute ondate offensive con cui gli azzurri hanno chiuso la partita alla ricerca di una rimonta che, però, non è arrivata.

credit image by Elena Barbini

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+


I Video di Blogo