Sei Nazioni 2013: Irlanda a Roma con tanti cerotti

Eoin Reddan fuori per tre mesi, ma tanti giocatori usciti malconci dalla sfida contro la Francia per i prossimi avversari dell’Italia.

L’infortunio più grave è quello di Eoin Reddan, mediano di mischia di riserva dell’Irlanda, che si è fratturato la gamba e starà fuori dai giochi sino a fine stagione. Ma è un’Irlanda delusa e acciaccata quella che arriverà a Roma sabato prossimo per l’ultimo turno dell’RBS Sei Nazioni 2013.

Con la Francia che ospita la Scozia, la sfida dell’Olimpico ha il sapore del cucchiaio di legno. Chi vince si salva, chi perde arriva al 90% ultimo nel torneo. E se l’Italia esce rinfrancata da Twickenham (ma evitiamo proclami di ogni sorta, visto che mentalmente gli azzurri danno il meglio quando sono spacciati), l’Irlanda arriva a Roma con le ossa letteralmente rotte.

Quelle di Eoin Reddan, per esempio. Una frattura terrà il mediano di mischia fuori dai giochi sino a fine stagione e, di certo, a Roma non ci sarà. Ma anche Luke Marshall non se la passa bene, e Brian O’Driscoll sembrava un pugile suonato mentre si aggirava per il campo negli ultimi minuti della partita con la Francia. 

E con Jonathan Sexton ancora in dubbio l’Irlanda arriva a Roma con molti cerotti. Riusciranno Parisse e compagni ad approfittarne?

credit image by Getty Images

SONDAGGIO: CHI VINCERA’ IL SEI NAZIONI 2013?

TUTTI I LINK PER VEDERE IL SEI NAZIONI 2013 IN STREAMING

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter e @Google