Venezia 77: Coppa Volpi a Pierfrancesco Favino | Leone d’oro per il miglior film a Nomadland

Il premio della Selezione ufficiale all’attore italiano, per la migliore interpretazione maschile in Padrenostro. Gli altri premi

A Pierfrancesco Favino va la Coppa Volpi maschile di Venezia 77 per l’interpretazione in “Padrenostro” di Claudio Noce. La conferma di quanto anticipato dall’ANSA e altre agenzie stampa nel tardo pomeriggio è arrivata in questi minuti.

Gli altri film italiani in lizza sono fuori sia dal Leone d’oro sia dagli altri premi principali di questa edizione del Festival di Venezia.

Padrenostro parla di una storia vera che il regista conosce bene: l’attentato subito nel 1976 dal padre, l’allora vice questore Alfonso Noce, da parte dei Nuclei Armati Proletari. Il film sarà nelle sale italiane a partire dal 24 settembre.

Se la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile è andata a Pierfrancesco Favino per Padrenostro di Claudio Noce, la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile va a Vanessa Kirby per il film “Pieces of a Woman” di Kornél Mundruczó.

Il Premio della Sezione Orizzonti per la migliore sceneggiatura è stato assegnato a un altro italiano, Pietro Castellitto, per il film “I Predatori” da lui anche diretto.

Leone d’oro a Nomadland

Il Leone d’oro per il miglior film è andato alla regista cinese Chloé Zhao per “Nomadland” (USA), film sul nomadismo dei workamper avanti con l’età a caccia di lavori stagionali. Il Leone d’argento per la miglior regia invece è stato assegnato a Kiyoshi Kurosawa per il film “Wife of a Spy” (Giappone).

Il Gran Premio della Giuria è andato a “Nuevo Orden” di Michel Franco (Messico, Francia) mentre Andrei Konchalovsky (Russia) si è aggiudicato con “Dorogie Tovarischi! (Dear Comrades!)” il Premio speciale della giuria.

(in aggiornamento)