Conte: “Ora è il momento di reinventare l’Italia”

“Possiamo attendere con fiducia all’opera di ricostruzione più di altri paesi”

È il momento di alzarsi le maniche e di reinventare il Paese. A dirlo è il premier Giuseppe Conte intervenuto stamattina alla presentazione del Libro blu (il rapporto annuale) dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Secondo Conte: “Il lockdown è stato un momento per molti versi arduo ma oggi, continuando a vigilare possiamo con fiducia attendere all’opera di ricostruzione più di altri Paesi. Noi ora possiamo dedicarci alla ripartenza del Paese”.

Il presidente del Consiglio suona la carica: “Serve coraggio, questo è il momento di reinventare l’Italia, per affrontare le sfide che ci attendono”. Conte ha parlato anche del Recovery plan, degli aiuti Ue per la ripartenza economica: “Coinvolgeremo parlamento, opposizioni e forze economiche e culturali del Paese” affinché sia un piano “nazionale e condiviso”.

Alla presentazione del report annuale di Dogane e Monopoli si è collegato anche il ministro dell’Economia e delle Finanze Roberto Gualtieri che ha ricordato le misure messe fin qui in campo: “L’Italia ha saputo reagire bene alla crisi, per primi lo hanno fatto i cittadini, gli operatori sanitari, le imprese, i lavoratori. Le misure prese dal governo sia sul versante del contrasto alla pandemia sia sul versante economico, che ci ha visto mobilitare il 6% del Pil per interventi a sostegno dell’economia, hanno garantito risultati importanti sia sul fronte sanitario che della tenuta economica e sociale del Paese, che adesso è in nella condizione per ripartire”.

E da Bari anche il ministro della Salute Roberto Speranza, a margine di un incontro, ha voluto lanciare messaggi ottimistici: “Io vedo la luce in fondo al tunnel, penso che da qui a un po’ di mesi avremo notizie incoraggianti dal mondo scientifico, ma in questi mesi dobbiamo resistere”. Il ministro ha ribadito che oggi come ieri: “I comportamenti di ciascuno sono davvero fondamentali”.

I Video di Blogo.it