Video: come ti svaligio l’Apple Premium Reseller

Sono ancora in corso le indagini sul furto commesso nella notte tra il 27 e il 28 aprile all’Apple Premium Reseller di Busto Arsizio.Quattro persone, le vedete nel video qui sopra, hanno scassinato la porta con una mazzetta da muratore e, in pochi minuti, hanno portato via materiale del valore compreso tra i 25.000 e

Sono ancora in corso le indagini sul furto commesso nella notte tra il 27 e il 28 aprile all’Apple Premium Reseller di Busto Arsizio.

Quattro persone, le vedete nel video qui sopra, hanno scassinato la porta con una mazzetta da muratore e, in pochi minuti, hanno portato via materiale del valore compreso tra i 25.000 e i 30.000 euro.

I quattro sono riusciti a far perdere le loro tracce, lasciando come unica prova il video delle telecamere di sorveglianza. Visto che hanno operato a viso scoperto, non è escluso che grazie a queste immagini i quattro vengano rintracciati, così come la refurtiva.

Un altro metodo efficace per ritrovare la refurtiva è ben spiegato dal sito IlMac.Net:

Rammentiamo a tutti che l’acquisto di materiale informatico al di fuori dei canali tradizionali, deve essere condotto con tutte le cautele del caso. E’ sempre bene chiedere il motivo di un eventuale prezzo troppo basso, quindi verificare i numeri di serie delle macchine Apple, per essere certi che quanto ci viene proposto non sia di provenienza illecita. Esiste un utile database che raccoglie proprio i numeri di serie dei computer Mac trafugati, ed è bene consultarlo prima di concludere “affari vantaggiosi”. Acquistare materiale frutto di furti infatti, è un reato penale che corrisponde alla ricettazione.

Via | YouReporter

I Video di Blogo