Berlusconi: “Coronavirus infernale, lotto per tornare in pista”

“Sono tra i primi 5 per forza del virus”, poi cita Platone: “Chi non va a votare si merita governo di pericolosi incapaci”

Le condizioni di Silvio Berlusconi sono rassicuranti, ha confermato ieri il professor Alberto Zangrillo parlando di una “evoluzione favorevole” del quadro clinico del paziente ricoverato da giovedì sera all’ospedale San Raffaele di Milano con una polmonite bilaterale legata all’infezione da Covid-19.

E ieri Berlusconi ha voluto far sentire la sua voce, prima in collegamento telefonico con una riunione dei senatori di Forza Italia e poi con un comizio elettorale in Valle d’Aosta. L’ex premier ha detto: “Sto lottando per uscire da questa infernale malattia, è molto brutta. Qui al San Raffaele hanno fatto migliaia di esami e io sono risultato tra i primi 5 per forza del virus. Ce la sto mettendo tutta e spero proprio di farcela e di riuscire a tornare in pista”.

Rivolto ai prossimi appuntamenti elettorali, Berlusconi ha citato Platone: “Chi non va a votare si merita un governo di pericolosi incapaci”. Ottimista il vicepresidente azzurro Antonio Tajani che dopo aver sentito Berlusconi al telefono ha twittato: “È determinato e mi ha riempito di consigli per la campagna elettorale. Sono felice che il leader e l’amico stia vincendo anche la battaglia contro il Covid-19”.