Regionali Veneto, Lorenzoni (positivo al Covid) ha un malore in diretta Facebook

Il candidato del centrosinistra alla Regionali continua la campagna elettorale online.

L’attività politica non si ferma neanche quando il Covid-19 colpisce direttamente un candidato, ma che il virus non vada sottovalutato lo si capisce anche dal fatto spesso chi dice di stare sostanzialmente bene, poi ha degli episodi negativi.

È successo oggi ad Arturo Lorenzoni, il candidato del centrosinistra alle Regionali in Veneto, che nei giorni scorsi è risultato positivo al coronavirus, ma ha promesso di continuare lo stesso la campagna elettorale, ovviamente solo online, visto che deve stare in isolamento domiciliare.

Durante una conferenza stampa in diretta Facebook oggi, però, Lorenzoni ha avuto un malore ed è stato portato al Pronto Soccorso. Il suo staff ci ha poi tenuto a spiegare che cosa è successo:

“Al termine della conferenza stampa con il ministro Boccia e con il sottosegretario Baretta in collegamento da casa, Arturo Lorenzoni ha avuto un leggero mancamento causato dallo stress e da un calo di pressione. Lorenzoni si è prontamente ripreso. In via precauzionale è stato trasportato da un’ambulanza al Pronto Soccorso di Padova. Ora si sta sottoponendo a degli accertamenti che erano già previsti per domani”

Lorenzoni, durante la conferenza, si è accasciato due volte, una sulla scrivania e una sul pavimento, ma è riuscito a rialzarsi da solo. I suoi figli però hanno chiamato il 118.

Adesso, secondo le prime informazioni, Lorenzoni è vigile in Pronto Soccorso e ha già parlato per telefono con i famigliari e con alcuni suoi collaboratori, probabilmente ha dato l’ok in prima persona al breve comunicato diffuso dal suo staff. Ovviamente il video del suo malore è stato prontamente rimosso dai social.

I Video di Blogo