Negazionisti del COVID-19 ed estrema destra in piazza a Roma: “Contro le museruole/mascherine e le antenne 5G”

I negazionisti del COVID-19 scendono in piazza a Roma insieme all’estrema destra contro le mascherine, il lockdown, le antenne 5G e Bill Gates.

Sono circa 2mila le persone attese oggi pomeriggio a Roma, a partire dalle 16.00 davanti alla Bocca della Verità, per la manifestazione nei negazionisti del COVID-19 che andranno a braccetto con l’estrema destra italiana.

Il gruppetto, che in queste ore sta dando sfogo alla propria follia all’interno del gruppo Facebook “Italia libera 5 settembre tutti a Roma”, si riunirà “contro la dittatura sanitaria, finanziaria e giudiziaria”, rifiutando non soltanto di indossare le mascherine, ma anche di rispettare il distanziamento sociale. Le cose contro cui i negazionisti italiani si schierano sono tantissime, incluse “le antenne 5G, i vaccini, Bill Gates e i poteri forti”.

Il cosiddetto manifesto dell’evento di oggi è un’accozzaglia di follia che dovrebbe mettere in stato di allerta non soltanto le autorità sanitarie dell’intero Paese – i partecipanti arriveranno da ogni parte d’Italia e, a manifestazione conclusa, torneranno a casa da amici e parenti – ma anche qualsiasi cittadino dotato di intelligenza:

Al grido ITALIA LIBERA, per i nostri figli, per il nostro domani!
Contro la dittatura sanitaria, finanziaria e giudiziaria!
Siamo il popolo, siamo quelli “contro il sistema”, contro tutti i partiti venduti e complici di questa tirannia. Siamo quelli scesi in piazza durante gli arresti di massa, siamo quelli del 30 maggio, del 6 giugno, delle mille piazze che hanno innalzato i tricolori ed il grido di rabbia di milioni di connazionali.
SIAMO E SAREMO L’ITALIA LIBERA, contro il lockdown, le museruole/mascherine, i distanziamenti sociali.
Contro gli arresti ingiustificati, gli abusi, lo Stato di Polizia e i Dpcm. Contro la repressione e i Tso.
Siamo l’Italia che si ribella e lotta contro la vaccinazione di massa e la sorveglianza totale.
Siamo lavoratori, lavoratrici, P.Iva, commercianti e artigiani ridotti alla fame.
Siamo i genitori che non faranno vaccinare i propri figli, che non voglio l’esercito fuori le scuole e il prelievo coatto dei bambini. Siamo quelli contro le antenne 5G, contro gli interessi dell’OMS, Gates, Soros e poteri internazionali.
Siamo il popolo che grida ITALIA LIBERA e che sabato 5 settembre invaderà Roma, conquisterà Bocca della Verità e come un fiume in piena butterà giù questa tirannia.

A dare manforte ai No-Vax e No-Mask ci sarà anche Forza Nuova, come confermato dal leader romano Giuliano Castellino:

Dopo mesi e settimane di duro lavoro siamo arrivati. È il grande giorno. Il 5 settembre sarà storia. […] Contro il regime e i suoi pennivendoli, contro la dittatura sanitaria, finanziaria e giudiziaria si innalzano i tricolori della libertà – dice ancora Castellino – marciano le mamme d’Italia. Lottano le nonne, ci saranno i bambini. Insieme ai lavoratori, alla partite Iva, ai disoccupati, ai precari, tutti uniti a gridare libertà.

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →