Meloni: “Negazionismo? Noi i primi a parlare di mascherine”

Giorgia Meloni respinge al mittente le accuse di negazionismo sul virus e torna ad attaccare il governo

Giorgia Meloni respinge al mittente le accuse di negazionismo sul Covid-19. La positività di Silvio Berlusconi e le retromarce del dottor Alberto Zangrillo, hanno in queste ore rinfocolato le polemiche nei confronti del centrodestra, che soprattutto nelle sue espressioni estreme – Lega e Fratelli d’Italia – ha avuto posizioni negazionisti nei confronti del virus attaccando la politica del governo. “Le accuse di negazionismo non le accetto da nessuno – replica la Meloni rispondendo ad un giornalista in merito proprio alle condizioni di Berlusconi – e in particolare dalla sinistra, perché ricordo che quando noi chiedevano di mettere in quarantena chi rientrava dalla Cina e un signore che si chiama Nicola Zingaretti, segretario del Pd, andava in giro a dire che l’unico virus era il razzismo e stava a Milano a prendere l’aperitivo. I negazionisti del virus stanno nel governo e sono tutti quelli che non hanno preso disposizioni in tempo”.

A dire il vero nei giorni della pandemia, soprattutto la posizione di Matteo Salvini è parsa assai aleatoria: il leader della Lega ha chiesto a giorni alterni di chiudere o riaprire a seconda degli umori della piazza. Meloni, invece, continua ad affermare che almeno il suo partito abbia sempre avuto una linea chiara nei confronti della pandemia. “Quando noi chiedevamo che il governo si dotasse di mascherine e respiratori. Di Maio, un altro signore molto importante dell’attuale governo, mandava otto tonnellate di dispostivi anti Covid ai cinesi. Intanto, li prendevano per Palazzo Chigi, mentre per gli italiani si poteva prendere tempo”.

Meloni: “Il governo italiano sapeva tutto e non ha fatto niente”

E non è tutto, perché a carico dell’esecutivo ci sarebbero anche i verbali del comitato tecnico scientifico che informavano il premier Conte dei rischi, eppure il problema sarebbe stato sottovalutato. “Il 12 febbraio scorso, il governo italiano veniva informato da un molto preciso report di esperti veri si tutto quello che sarebbe accaduto. Lo stesso giorno, il governo non stava facendo assolutamente niente”.

I Video di Blogo

Milano: scippo in diretta nella metropolitana (VIDEO)