Sea Watch 4, nave-quarantena a Palermo per i 353 migranti a bordo

La nave Sea Watch 4 arriverà a Palermo e i 353 migranti salvati negli ultimi 10 giorni saranno trasferiti a bordo di una nave-quarantena, la Gnv Allegra.

A 11 giorni dal primo soccorso della Sea Watch, i 353 migranti a bordo della nave dell’ong hanno trovato un porto sicuro. È il porto di Palermo quello messo a disposizione dal Ministero dell’Interno alla Sea Watch 4, ma i migranti a bordo della nave non toccheranno terra, almeno per il momento.

Il governo italiano, infatti, ha messo a disposizione una nave quarantena che ospiterà i 353 migranti almeno per i prossimi 15 giorni o finché non verrà accertata la negatività al COVID-19 di tutte le persone a bordo.

A 11 giorni dal nostro primo soccorso, abbiamo finalmente un luogo sicuro per le 353 persone a bordo di Sea Watch 4. Ci stiamo dirigendo verso il porto di Palermo, dove le persone saranno trasferite su una nave messa a disposizione dalle autorità per un periodo di quarantena.

Il trasferimento dei migranti dalla Sea Watch 4 alla Gnv Allegra dovrebbe avvenire nella mattinata di domani al largo di Palermo, ma solo dopo le ispezioni sanitarie di routine su tutti i passeggeri da parte del personale medico e di assistenza dalla Croce Rossa italiana.

Una volta effettuato il trasbordo la Gnv Allegra dovrebbe raggiungere l’isola di Lampedusa. Il traghetto ha una capienza di 1.440 passeggeri e non è escluso che una volta giunto a Lampedusa possa essere utilizzato anche per alleggerire la situazione al centro accoglienza dell’isola, anche se questo significherebbe dover tenere separati le persone con tampone negativo da quella con l’obbligo di quarantena.

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →