Violenza sulle donne: mamma accoltellata dall’ex mentre porta i figli a scuola #8marzosenzamimose

Una relazione che finisce, ripetute denunce per stalking, un’aggressione fisica: un copione che si ripete troppe volte.

I dati italiani sulla violenza sulle donne (purtroppo in aumento) in ambito familiare ve li abbiamo dati solo lunedì, e già oggi dobbiamo parlare di una nuova vicenda. Con un copione ‘già sentito’ purtroppo, già visto, già raccontato, troppe volte.

Una mamma, di 32 anni, è stata accoltellata dal suo ex compagno 41enne, sotto al portone di casa a Follonica. Davanti agli occhi dei due figli, 7 e 11 anni, nati da un precedente matrimonio di lei (secondo il Corriere) e nati dal loro matrimonio (secondo La Nazione e l’Ansa).

I quotidiani sono un po’ imprecisi sui dettagli, ma che fosse un suo ex convivente o il suo ex marito comunque il risultato non cambia: sono stati i vicini di casa della donna a chiamare i carabinieri e il 118, dopo avero sentito delle grida. La donna è stata trasferita con l’elisoccorso all’ospedale di Grosseto e ora è fuori pericolo, mentre l’uomo è stato arrestato a Piombino, sua città natale.

L’ossessione dell’aggressore pare durasse da anni – la relazione con la ragazza si era interrotta – e questa mattina, intorno alle sette, la 32enne, che viveva in casa del padre, non aveva chiesto di essere accompagnata per portare i bambini a scuola. In precedenza aveva chiesto aiuto anche al Codice Rosa.

In Italia la prima causa di morte per le donne dai 16 ai 44 anni è la violenza domestica: una donna viene uccisa ogni due giorni e mezzo, e una su tre subisce violenza.

L’ex della ragazza di Follonica, come in molti, troppi casi, era stato denunciato per stalking e violazione di domicilio più di una volta.

Non sono state sufficienti evidentemente.

I Video di Blogo.it