Azzolina: “Recupero apprendimenti ai primi di settembre, a distanza o in presenza”

La precisazione del ministro dopo “i titoli di stampa” fuorvianti. Nencini (Psi): per fine caos serve Dpcm concordato con le regioni

La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, in questi giorni al centro delle polemiche relative alla confusione sulla riapertura delle scuole, assicura che “il recupero degli apprendimenti ci sarà. Comincerà dai primi di settembre“. Cioè tra una settimana più o meno.

A scegliere se il recupero sarà svolto in presenza o con lezioni a distanza saranno le singole scuole, in modo autonomo, spiega una nota del ministro. I recuperi degli apprendimenti continueranno poi nei mesi a venire, in ossequio alle norme per la situazione Covid.

Il ministro Azzolina parla di un chiarimento necessario “per i titoli di stampa che fanno presagire il contrario”. Secondo Azzolina: “Alimentare la narrazione del rifiuto dei docenti a svolgere alcune attività turba il sereno avvio dell’anno scolastico”.

Nencini: Dpcm per reperire nuove aule e per trasporti

Sulla mozione di sfiducia annunciata dal leader della Lega Matteo Salvini nei confronti della ministra – definita “totalmente incapace” – il presidente della Commissione cultura del Senato, il socialista Riccardo Nencini, a Orizzonte Scuola dice:

Non fanno farina le mozioni di sfiducia agitate per fini esclusivamente politici. La scuola è una priorità e questa è una stagione in cui tutti devono rimboccarsi le maniche in nome dell’etica della responsabilità. Maggioranza e opposizione. I conti si fanno dopo. Intanto va garantita la riapertura. Tuttavia non si può negare che taluni nodi andassero sciolti prima senza abbandonare la croce sulle spalle dei dirigenti scolastici.

Il senatore del PSI (partito che appoggia esternamente l’esecutivo) propone che “il governo intervenga con un Dpcm concordato con le regioni. Metterebbe fine al caos che viviamo in queste ore e impegnerebbe l’esecutivo direttamente sul fronte del reperimento di nuove aule e del potenziamento dei servizi di trasporto”. Nencini ha anche confermato che nei prossimi giorni, “probabilmente l’8 settembre”, Azzolina sarà in audizione presso la Commissione cultura da lui presieduta.

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →