Giappone: Abe si dimette oggi, problemi di salute

Le condizioni di salute di Shinzo Abe non gli consentiranno di proseguire il suo mandato di premier del Giappone: l’annuncio in conferenza stampa

Il premier giapponese Shinzo Abe è costretto a fare un passo indietro. Nel corso di una conferenza stampa convocata per la giornata di oggi, infatti, annuncerà le sue dimissioni dalla carica di Primo Ministro per motivi di salute. La notizia è stata anticipata dalla tv pubblica NHK ed ha fatto in pochi istanti il giro del mondo via Web. Abe soffre da anni di rettocolite ulcerosa e già nel 2005-2006 era stato costretto a farsi da parte. Negli ultimi giorni le sue condizioni sono però peggiorate, tanto da richiedere due nuovi ricoveri in ospedale per esami approfonditi.

I funzionati del Partito Liberaldemocratico hanno provato a tenere segrete le condizioni di salute di Abe, ma i due ricoveri sono diventati di dominio pubblico fino alla conferma che il premier non porterà a termine il suo mandato, previsto per settembre 2021. Il portavoce del governo in prima persona, Yoshihide Suga, aveva dichiarato nei giorni scorsi di aver incontrato Abe almeno due volte al giorno senza notare alcunché sulle sue condizioni di salute. Un altro funzionario del partito, Akira Amari, si era addirittura spinto a dire che in questi giorni le condizioni del premier fossero migliorate rispetto al loro precedente incontro di metà agosto.

Shinzo Abe cede i poteri al vice Taro Aso

Oggi, alle ore 17 locali, è prevista una conferenza stampa durante la quale Abe dovrà dare nuove indicazioni contro la pandemia di Covid-19, visto che non ne parla con i media da giugno scorso. Tra le altre cose, il Primo Ministro prometterà un vaccino e parlerà anche delle Olimpiadi di Tokyo, già rimandate all’estate 2021 a causa della pandemia. Prima di salutare i giornalisti, però, ci dovrebbe essere appunto il grande annuncio del passaggio di consegne al proprio vice, Taro Aso, che dovrebbe assumere la carica premier ad interim.

I Video di Blogo.it