Migranti, il Viminale ha impugnato l’ordinanza di Musumeci

Il governatore della Sicilia ha disposto lo sgombero di hotspot e centri di accoglienza nella sua regione.

Il Ministero dell’Interno ha deciso di impugnare l’ordinanza del governatore della Sicilia Nello Musumeci con la quale era stato disposto lo sgombero di hotspot e centri di accoglienza per migranti. È in corso di deposito l’impugnativa al Tar della Sicilia.

Nel ricorso si legge che l’ordinanza del Governatore della Sicilia “interferisce direttamente e gravemente con la gestione del fenomeno migratorio che è materia di stretta ed esclusiva competenza dello Stato” e anche se è stata motivata come misura anti Covid, “interferisce sul fenomeno migratorio e produce effetti diretti a carico di altre regioni”. Da Musumeci è già arrivata la replica:

“Il governo centrale vuole riaffermare la sua competenza sui migranti. Mi verrebbe da dire: bene, la eserciti pure e intervenga come non ha fatto in questi mesi. La Sicilia difenderà la propria decisione davanti al giudice amministrativo. Ma nessuno pensi che un ricorso possa fermare la nostra doverosa azione di tutela sanitaria. Compete a noi e non ad altri. E su questa strada proseguiremo”

Ultime notizie su Immigrazione

Tutto su Immigrazione →