Mille nuovi positivi in 24 ore. Pregliasco: “Siamo in linea coi Paesi vicini”

Il virologo Fabrizio Pregliasco dopo il superamento della soglia dei 1.000 nuovi contagi in 24 ore: “Le terapie intensive non sono intasate e ci sono, per fortuna, pochissimi decessi”.

Oggi è stata raggiunta e superata la soglia psicologia dei 1.000 nuovi positivi al COVID-19 in Italia. Non succedeva dal 12 maggio scorso, ma questo non significa che potrebbe riproporsi presto l’incubo vissuto nel nostro Paese a partire dalla fine di febbraio.

Il virologo Fabrizio Pregliasco dell’Università degli Studi di Milano invita a non andare nel panico. Intervistato da Adnkronos Salute, Pregliasco ha spiegato:

Abbiamo superato la soglia psicologica dei 1000 nuovi contagi ma questo non deve creare panico. Stiamo controllando di più e in questo modo evitiamo che positivi asintomatici vadano in giro ad infettare inconsapevolmente. Le terapie intensive non sono intasate e ci sono, per fortuna, pochissimi decessi.

I dati di questi giorni in Italia, lo vediamo ogni giorno e lo conferma anche Pregliasco, sono in linea con l’andamento dell’epidemia in Paesi UE come Francia, Germania e Spagna, anche se forse l’Italia è indietro di qualche giorno:

Siamo, purtroppo, in linea con la situazione epidemiologica di altri Paesi vicini. Dobbiamo continuare ad essere ottimisti e ricordare sempre come oggi più che mai occorre avere buon senso e tenere la barra dritta sul rispetto delle misure e dei comportamenti che ci garantiscono la nostra sicurezza.

L’unico strumento che abbiamo al momento per contrastare la diffusione del COVID-19 è rappresentate da quelle quattro regole che da mesi siamo invitati a seguire: distanziamento sociale, mascherine per il viso, evitare gli assembramenti e lavarsi spesso le mani.

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →