Miozzo (CTS): “Lockdown locali inevitabili se i contagi salgono ancora”

Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico, mette in guardia gli italiani da possibili lockdown locali se la curva dei contagi continuerà a salire.

Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico che da mesi sta consigliando il governo di Giuseppe Conte sulle misure da mettere in atto per limitare il più possibile il contagio da COVID-19, rinnova l’appello alla cautela seguendo le semplici regole che si ripetono ormai da mesi: indossare le mascherine, mantenere il distanziamento sociale, evitare gli assembramenti e lavarsi spesso le mani.

Regole semplici che troppo spesso, in queste ultime settimane, vengono ignorate da una parte all’altra dell’Italia a fronte di un calo dei contagi che, in questi ultimi giorni, si è interrotto. I casi di COVID-19, lo dicono i dati ufficiali che vengono diffusi quotidianamente dal Ministero della Salute, sono in lento e costante aumento e questo significa che ora più che mai bisogna rispettare quelle semplici regole.

Il fronte dei complottisti in Italia è in preoccupante crescita e per questo, se la curva dell’epidemia continuerà a salire, non ci saranno alternative ai lockdown locali:

Io dico che non sta passando la percezione del pericolo. Mi preoccupa il senso di onnipotenza dei giovani. Se continua così nuovi divieti saranno inevitabili. L’andamento della curva epidemica ci dice che l’Italia è in movimento e il virus sta viaggiando. Se ci faremo sfuggire nuovi focolai avremo guai seri. Non ce lo possiamo permettere. […] Tornare indietro sarebbe una catastrofe, ma è bene sapere che se i contagi continueranno a salire i lockdown locali saranno inevitabili.

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →