Bonus Covid: Inps disponibile a fornire i nomi dei parlamentari

La Camera dei Deputati al lavoro per rendere pubblici i nomi dei parlamentari che hanno richiesto e ottenuto il bonus governativo durante il lockdown

inps nomi parlamentari bonus covid

L’Inps si è detta disponibile a fornire i nomi dei parlamentari che hanno richiesto e ottenuto il bonus governativo durante il lockdown. Contatti in corso tra l’istituto previdenziale e la Camera dei Deputati per capire come rendere pubblici gli stessi nomi, ma serve il via libera da parte del garante della Privacy. Tra le ipotesi c’è la possibilità di una intermediazione diretta tra la presidenza della Camera e la presidenza dell’Inps, che potrebbe rispondere in caso di interrogazioni parlamentari e in seguito ad un’audizione in Commissione Lavoro.

In mezzo c’è anche il Codacons, che ha presentato istanza formale di accesso agli atti dell’Inps per conoscere i nomi dei parlamentari che hanno ottenuto il bonus Covid. L’iniziativa è stata accompagnata da una nota nella quale si legge che l’associazione è “pienamente legittimata ai sensi della legge 241/90 a chiedere e ottenere tali dati che, come ha sentenziato anche la Corte Europea dei diritti dell’uomo, non sono coperti da privacy”.

Tridico: “Vicenda bonus sfruttata per il referendum? Querelo”

Intanto, il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, respinge al mittente le accuse secondo cui il caso dei bonus elargiti ai deputati sia stato montato ad arte per cavalcare l’onda in vista del referendum sul taglio dei parlamentari. “Non solo non è vero – replica Tridico al Corriere della Sera – Ma chi lo dice, chi lo scrive, ne dovrà rispondere in tribunale. Ne va della mia dignità”. Insomma, Tridico lascia presagire azioni legali nei confronti di chi continuerà ad associare la vicenda bonus al referendum per il quale si andrà alle urne il 20 e 21 settembre.

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →