Coronavirus, Putin: “La Russia ha il primo vaccino al mondo. Somministrato anche a mia figlia”

Il vaccino è stato sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca.

Il Presidente della Russia Vladimir Putin oggi, in un riunione di governo, ha dato un annuncio importante, dicendo che la Russia ha il primo vaccino al mondo contro il coronavirus. Secondo quanto riportato dai media russi, tra cui Russia Today, sarebbe stato sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca e registrato dal Ministero della Salute.

Inoltre, per attestare l’affidabilità del questo presunto vaccino, Putin avrebbe anche sostenuto di averlo somministrato alla figlia, la quale avrebbe poi manifestato una leggera febbre sparita però in un paio di giorni.

In particolare, i media russi riportano queste parole di Putin:

“Questa mattina è stato registrato il primo vaccino contro il Covid-19 nel mondo”

E sulla figlia avrebbe detto:

“In un certo senso ha partecipato all’esperimento: dopo il vaccino aveva la febbre a 38, poi il giorno dopo a 37”

Il vaccino ha anche un nome, Sputnik, ossia quello del primo satellite messo in orbita nel 1957 e che ha rappresentato la vittoria di Mosca nella corsa allo spazio nel corso della guerra fredda. Anche se è già pronto, però, secondo quanto è scritto nel Registro dei farmaci, sarà distribuito solo a partire dal 1° gennaio 2021.

I Video di Blogo

Video inedito del Daily Mail sull’arresto di George Floyd

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →