Festa in Bolivia con Evo Morales per i duecento anni di indipendenza

La Bolivia celebra oggi il duecentesimo anniversario dell’indipendenza dal dominio spagnolo, pur con evidenti divisioni interne. L’opposizione autonomista, resasi protagonista degli scontri dei mesi scorsi, ha infatti organizzato una marcia nella città di Sucre, dove duecento anni fa è cominciata la battaglia per l’indipendenza. Il presidente Evo Morales e gli esponenti del suo governo hanno


La Bolivia celebra oggi il duecentesimo anniversario dell’indipendenza dal dominio spagnolo, pur con evidenti divisioni interne. L’opposizione autonomista, resasi protagonista degli scontri dei mesi scorsi, ha infatti organizzato una marcia nella città di Sucre, dove duecento anni fa è cominciata la battaglia per l’indipendenza.

Il presidente Evo Morales e gli esponenti del suo governo hanno partecipato invece ad una cerimonia commemorativa in onore degli eroi della rivoluzione nella città di El Villa. In città militari in allerta, in seguito alle violenze dello scorso anno, quando alcuni indigeni furono fermati e picchiati.

Il governo Morales è il primo governo indigeno della storia boliviana; il presidente è anche il fondatore e leader del partito politico boliviano Movimiento al Socialismo, MAS, attualmente principale partito di governo e meno di un anno fa, il 10 agosto del 2008, il popolo boliviano ha riconfermato Evo Morales alla guida del paese con il 67% dei consensi.

Immagine|El Diario

I Video di Blogo