Salvini, Open Arms: “Se andrò a processo, lo farò a testa alta”

Matteo Salvini parla a Tgcom24 del voto sull’autorizzazione a procedere nei suoi confronti: “Magistratura politicizzata, Fontana indagato e Zingaretti?”

Matteo Salvini ha commentato a caldo ai microfoni di Tgcom24 l’intervento al Senato di Matteo Renzi. Il senatore di Italia Viva lo ha incalzato così: “Per me l’interesse costituzionale, e quello pubblico, non c’è in questa vicenda, come non c’era sulle precedenti due richieste di autorizzazione a procedere. Non esiste tenere un barcone lontano dalle coste italiana, è una scelta mirata a strumentalizzare il consenso, così aumenti i followers, non blocchi l’immigrazione: è la visione populista dell’immigrazione, per bloccarla devi fare il contrario di quello che ha fatto il governo gialloverde”.

Il leader della Lega, ex ministro dell’Interno, ha replicato secco: “Per me la sua parola vale zero. Con Open Arms – aggiunge – ho fatto il mio dovere e ho la coscienza a posto. Se andrò a processo, ci andrò a testa alta e sarà un processo politico. Se pensano di intimorire la Lega con un processo politico ‘alla Palamara’, si sbagliano di grosso. Quando tornerò al governo farò esattamente le stesse cose”. Poi il contrattacco frontale all’ex presidente del Consiglio: “A Renzi non credono più nemmeno i suoi genitori. Parliamo di cose serie. Se qualcuno merita un processo è l’attuale governo – insiste Salvini – con il quadruplo degli sbarchi: decideranno gli italiani se va processato chi ha contrastato gli scafisti o chi li sta aiutando. Non sono preoccupato, mi secca che dovrò rispiegare ai miei figli per la terza volta che non sono un delinquente, che il papà ha fatto quello che gli chiedevano gli italiani e gli permetteva la legge”.

Salvini: “Magistratura politicizzata, Zingaretti intoccabile”

Infine, il nuovo attacco alla magistratura, con il refrain che abbiamo sentito per tanti anni da parte di Sivlio Berlusconi: processi ad orologeria per bloccare una parte politica. “Una piccola parte della magistratura fa politica, lo vediamo anche con Fontana indagato mentre a Zingaretti nessuno lo sfiora. Ma non facciamo i piangina. Devo andare a processo? Ci vado, dimostrando che ho difeso il mio Paese – ribadisce – e i suoi confini, dignità e onore”.

I Video di Blogo

Milano: scippo in diretta nella metropolitana (VIDEO)