Pro 12: Zebre, un’altra sconfitta di misura

Si è chiusa a Parma la sfida tra la franchigia federale e i gallesi.

Sogna, si illude, spera, ma alla fine manca ancora una volta l’appuntamento con la vittoria. La franchigia federale di Parma si porta avanti per buona parte del match contro Newport, facendo sperare in una clamorosa doppietta italiana, ma nel finale il calcio di Steffan Jones zittisce il XXV Aprile. Finisce, così, 13-14 per Newport.

Un calcio di Jones a 14 minuti dalla fine permette ai Dragons di espugnare l’Italia, dopo essere stati sotto 10-3 all’intervallo. E’ solo la seconda vittoria in sette partite per i Dragons, appena sconfitti per 60-3 dai Glasgow Warriors ed è la prima vittoria esterna dal marzo 2012. Per le Zebre, invece, l’ennesima sconfitta di misura, quarta volta che la vittoria sfuma all’ultimo.

Si parte lentamente, con Chillon ad aprire le marcature dopo 21 minuti, ma alla mezz’ora arriva il pari Jones impatta il risultato sempre dalla piazzola, ma i Dragons perdono per dieci minuti Nathan Buck ammonito. E le Zebre sfruttano la superiorità superando la linea di meta con Matteo Pratichetti a un minuto dall’intervallo. Chillon trasforma e si finisce sul 10-3 i primi 40 minuti.

I Dragons sono troppo fallosi e il secondo giallo è per Phil Price, facendo doppietta di piloni ammoniti e Chillon piazza un nuovo calcio che porta i padroni di casa a +10. Ma le Zebre non concretizzano oltre la superiorità e quando torna Price è la volta di Alberto Benettin a lasciare in inferiorità i padroni di casa. Jones accorcia le distanze, poi Jevon Groves va in meta per il -2 degli ospiti. Ora la partita è girata, i Dragons insistono e al 66′ Jones piazza l’ovale del sorpasso che chiude la partita. Newport vincente e Zebre che raccolgono la sedicesima sconfitta consecutiva nella Rabodirect Pro 12.

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter e @Google

I Video di Blogo