Ocean Viking in stallo con 180 persone a bordo: “Questa condizione è inaccettabile”

Cinque richieste alle autorità marittime italiane e maltesi e ancora nessuna soluzione: la Ocean Viking è in stallo nel Mediterraneo con 180 persone a bordo.

Sale la tensione a bordo della nave Ocean Viking di Sos Méditerranée, ormai da più di otto giorni in stand by con a bordo 180 migranti tratti in salvo nei giorni scorsi in diverse operazioni di salvataggio nel Mediterraneo.

La ONG ha già inviato cinque richieste per l’assegnazione di un porto sicuro in cui attraccare, ma ha ricevuto cinque risposte negative e all’orizzonte non si intravede una soluzione. Frédéric Penard, direttore operativo di Sos Méditerranée, ha denunciato in queste ore il limbo in cui la nave è confinata:

Siamo lasciati soli in un limbo senza alcuna indicazione di un porto di sbarco. Abbiamo inviato cinque richieste alle autorità marittime italiane e maltesi: finora non abbiamo ricevuto risposte tranne due, negative. I sopravvissuti hanno detto alle nostre squadre di soccorso di aver trascorso da due a cinque giorni in mare prima di essere salvati dalla Ocean Viking. Ciò significa che alcuni dei 180 sopravvissuti sono in condizioni precarie da più di 8 giorni. Questa condizione è inaccettabile.

Al contrario di quanto accaduto con la Sea Watch e la Mare Jonio, che hanno ricevuto l’assegnazione di un porto dall’Italia, per la Sos Méditerranée la soluzione non sembra vicina e i migranti a bordo iniziano a minacciare di volersi gettare in mare per la disperazione.

PRESSEMITTEILUNG #OceanViking: Überlebende warten verzweifelt auf einen sicheren Hafen

"Der Mangel an Solidarität unter…

Posted by SOS MEDITERRANEE on Thursday, July 2, 2020

I Video di Blogo

Ultime notizie su Immigrazione

Tutto su Immigrazione →