Sei Nazioni 2013 Italia Galles: battaglia da dentro o fuori

Appuntamento questo pomeriggio, ore 15.30 con diretta su Sky Sport, per il terzo turno del torneo continentale.

Galles e Italia arrivano alla sfida diretta nell’RBS Sei Nazioni con gli stessi punti, ma l’entusiasmo dopo i risultati del secondo turno è tutto in casa gallese, con Rob Howley che infatti conferma la squadra che ha espugnato Parigi. L’Italia, invece, vuole riprendere il cammino bruscamente interrotto in Scozia.

L’Italia, invece, è stata sconfitta nettamente al Murrayfield dalla Scozia, ma vuole cancellare quel passo falso ripetendo il successo del 2007 battendo il Galles per ottenere il secondo successo nel torneo. Per farlo gli azzurri hanno effettuato quattro cambi, con Manoa Vosawai schierato numero 8 al posto dello squalificato Parisse, causa un insulto all’arbitro nell’ultimo turno del Top 14. Così capitano sarà Martin Castrogiovanni.

Completamente rinnovata la mediana, con Kristopher Burton a fare coppia con Edoardo Gori a mediano di mischia, mentre Antonio Pavanello rinforza la seconda linea ed esordisce nel torneo. Jacques Brunel insiste a dire che, nonostante in Scozia non si sia confermato il successo ottenuto con la Francia vicecampione del mondo, è ottimista per questo weekend.

“E’ stato un risultato deludente, ma tant’è. Dobbiamo vedere i lati positivi anche dalle sconfitte. Il Sei Nazioni è appena iniziato e la settimana di pausa ci ha permesso di scaricarci e arrivare a Roma con la grande volontà di fare bene con il Galles all’Olimpico”.

Ma, come detto, dall’altra parte ci sarà un Galles che ha interrotto una striscia di otto sconfitte allo Stade de France, trionfando 16-6 grazie a una meta nel finale di George North e Howley conferma lo stesso XV anche per Roma. Seconda trasferta consecutiva e il coach gallese si aspetta un’altra prova determinata dei suoi, contro un’Italia che anch’essa ha battuto la Francia.

“Vista la prestazione di Parigi abbiamo deciso di confermare tutti i ragazzi che erano titolari anche contro l’Italia. E’ un premio per la loro prestazione, ma anche la volontà di puntare sull’entusiasmo, la determinazione e la mentalità vista contro la Francia per vincere di nuovo – le parole di Howley –. Ho apprezzato la leadership di Ryan Jones e l’ho confermato per quello. Sam Warburton sta meglio, anche se non al 100%, ma io penso alla squadra non ai singoli, quindi chi ha meritato di giocare gioca”.

ITALIA – GALLES
Sabato 23 febbraio, ore 15.30 – Stadio Olimpico, Roma
Italia:
15 Andrea Masi, 14 Giovambattista Venditti, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Gonzalo Canale, 11 Luke McLean, 10 Kristopher Burton, 9 Edoardo Gori, 8 Ratu Manoa Vosawai, 7 Simone Favaro, 6 Alessandro Zanni, 5 Francesco Minto, 4 Antonio Pavanello, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Andrea Lo Cicero.
In panchina: 16 Davide Giazzon, 17 Alberto De Marchi, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Quintin Geldenhuys, 20 Paul Derbyshire, 21 Tobias Botes, 22 Luciano Orquera, 23 Gonzalo Garcia.
Galles: 15 Leigh Halfpenny, 14 Alex Cuthbert, 13 Jonathan Davies, 12 Jamie Roberts, 11 George North, 10 Dan Biggar, 9 Mike Phillips, 8 Toby Faletau, 7 Justin Tipuric, 6 Ryan Jones, 5 Ian Evans, 4 Andrew Coombs, 3 Adam Jones, 2 Richard Hibbard, 1 Gethin Jenkins.
In panchina: 16 Ken Owens, 17 Paul James, 18 Craig Mitchell, 19 Alun Wyn Jones, 20 Sam Warburton, 21 Lloyd Williams, 22 James Hook, 23 Scott Williams.
Arbitro: Romain Poite

credit image by Getty Images

SONDAGGIO: CHI VINCERA’ IL SEI NAZIONI 2013?

TUTTI I LINK PER VEDERE IL SEI NAZIONI 2013 IN STREAMING

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter e @Google