COVID-19 in Svezia, crescono i casi per il terzo giorno consecutivo

Per il terzo giorno consecutivo i nuovi casi positivi in Svezia sono in aumento. Maggior concentrazione tra i giovani e l’area ovest del Paese.

La Svezia sta iniziando a mettere in dubbio la strategia più soft adottata nella prima fase dell’epidemia di COVID-19. Nei giorni in cui l’Italia ed altri Paesi UE e non solo adottavano una strategia di lockdown, la Svezia ha lasciato maggiore libertà ai propri cittadini, confidando nel loro senso civico.

Ora, mentre i Paesi che per primi avevano imposto un duro lockdown stanno lentamente tornando verso una nuova normalità, la Svezia sta ancora facendo i conti non numeri in aumento. Per il terzo giorno consecutivo, infatti, il numero dei nuovi positivi nel Paese ha superato i 1.000. Nelle ultime 24 ore sono stati accertati 1.056 nuovi casi (ieri erano stati 1.084, mercoledì più di 2mila).

L’epidemiologo svedese Anders Tegnell, lo stesso che nei giorni scorsi aveva ammesso l’errore commesso dal governo nella prima fase dell’epidemia, ha precisato che i nuovi contagi sono stati registrati in maggior parte nella zona ovest della Svezia e, al contrario di quanto accaduto in altri Paesi UE, tra i più giovani.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →