Camorra, Villa di Briano: arrestato Salvatore Laiso, fratello di Crescenzo, per triplice omicidio

È stato tratto in arresto dalla Mobile di Caserta Salvatore Laiso, 28 anni, detto “Chicchinoss”. È il fratello di Crescenzo, ucciso ieri nell’agguato a Villa di Briano di cui parlavamo stamattina. Per gli investigatori Salvatore Laiso, 28 anni, sarebbe uno degli esecutori materiali del triplice omicidio di Modestino Minutolo, Francesco Buonanno e Giovanni Battista Papa.

di remar


È stato tratto in arresto dalla Mobile di Caserta Salvatore Laiso, 28 anni, detto “Chicchinoss”. È il fratello di Crescenzo, ucciso ieri nell’agguato a Villa di Briano di cui parlavamo stamattina. Per gli investigatori Salvatore Laiso, 28 anni, sarebbe uno degli esecutori materiali del triplice omicidio di Modestino Minutolo, Francesco Buonanno e Giovanni Battista Papa.

Secondo quanto emerso dalle indagini i tre furono uccisi, nel maggio scorso, per uno “sgarro” fatto ai Casalesi-fazione Schiavone, nella gestione del racket delle estorsioni tra Grazzanise e Capua. Ritenuti affiliati al clan capeggiato da “Sandokan” (così come i fratelli Laiso) Minutolo Buonanno e Papa avrebbero pagato con la vita l’affronto all’organizzazione camorristica.

L’arresto di Laiso, disposto dalla Dda partenopea, apre nuovi scenari anche sul possibile movente dell’omicidio del fratello: l’agguato in cui ieri è morto Crescenzo, potrebbe infatti essere legato proprio a quegli omicidi. Una vendetta. Che segue di un mese l’omicidio di Salvatore Ricciardi, anche lui ritenuto affiliato al clan capeggiato da Schiavone. Era questa la temuta valanga di cui parlava il boss, in regime di 41 bis, in una missiva spedita dal carcere ai familiari lo scorso gennaio?

Foto | Flickr

Ultime notizie su Camorra

Tutto su Camorra →