Kim Jong-un è vivo ed è riapparso in pubblico grasso e sorridente

Nelle ultime settimana ci sono state molte voci su una sua possibile malattia o addirittura morte.

Grasso come sempre e addirittura sorridente. È così che Kim Jong-un si è rifatto vivo (è proprio il caso di dirlo…) dopo settimane di speculazioni circa una sua possibile grave malattia o addirittura morte. Proprio l’elemento “grassezza” lo abbiamo sottolineato per far capire che il dittatore della Corea del Nord non sembra avere addosso alcun segno di una possibile malattia che potrebbe aver affrontato in questo periodo in cui è stato lontano da fotografi e telecamere.

La Kcna, agenzia di stampa ufficiale della Corea del Nord, e il Rodong Sinmun, il quotidiano del Partito dei Lavoratori, hanno diffuso 21 foto in cui il leader indossa il suo abito stile Mao ed è impegnato nella cerimonia inaugurale di una fabbrica di fertilizzanti fosfatici a Sunchon, una città che si trova a circa 50 km a Nord di Pyongyang e che è stata portata a termine dopo due anni di lavoro. Nelle foto si è fatto in modo di far vedere bene anche la data del 1° maggio, che sarebbe appunto quella dell’inaugurazione.

Le foto dunque sarebbero state scattate ieri e servono a zittire le voci su una possibile malattia o morte di Kim Jong-un, che non si faceva vedere dall’11 aprile scorso. Tra l’altro nelle foto Kim e neanche le persone che sono conlui indossano le mascherine di protezione anti-coronavirus, ma le indossano tutti i lavoratori dell’impianto schierati davanti al palco delle autorità. Con Kim erano presenti anche la sorella Kim Yo-jong, il vicepresidente del Comitato centrale del Partito Pak Pong-ju e il premier Kim Jae-ryong.

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia

Ultime notizie su Corea del Nord

Tutto su Corea del Nord →