Dimissioni del ministro tedesco: aveva copiato la tesi

Annette Schavan ha deciso di fare un passo indietro: guidava il dicastero dal 2005 ed era una delle più fedeli collaboratrici di Angela Merkel.

Annette Schavan, ministro dell’Istruzione tedesco, si è dimesso dal suo incarico. Lo ha comunicato la cancelliera Angela Merkel. Nei giorni scorsi, Schavan era stata accusata di aver copiato la tesi di dottorato. In conferenza stampa a Berlino, Angela Merkel ha spiegato: “Mi ha presentato le sue dimissioni e le ho accettate, a malincuore”. 

La cancelliera ha aggiunto: “Con le dimissioni del ministro Schavan, il governo perde la politica più nota e competente nel campo dell’istruzione”. L’ex ministro rimarrà in politica, come candidata capolista per la Cdu, nel suo collegio di Alb-Donau/Ulm, alle prossime elezioni federali del 22 settembre.

Spiegando la sua decisione, Annette Schavan ha detto di aver lasciato per rispetto dell’incarico istituzionale. La 57enne guidava il dicastero dal 2005 ed era una delle più fedeli collaboratrici di Angela Merkel.

Schavan ha comunque ribadito di avere intenzione di fare ricorso contro la decisione dell’Università di Dusseldorf di ritirarle il titolo di dottorato. Al suo posto, intanto, è stata nominata ministro dell’Istruzione la 61enne Johanna Wanka, anche lei della Cdu.

Credit image by Getty Images