Sei Nazioni 2013: Francia vs. Galles, chi rialzerà la testa?

Dopo le due sconfitte all’esordio, questo pomeriggio match fondamentale per le due squadre a Parigi.

I campioni uscenti contro i favoriti della vigilia si sfideranno a Parigi dopo due sconfitte che hanno cambiato molto le aspettative di Francia e Galles per l’RBS Sei Nazioni 2013. Un match per restare in corsa, un match per non sprofondare. Chi avrà la meglio?

I gallesi sono stati battuti nel Millennium Stadium con un inizio devastante dell’Irlanda. Il secondo tempo ha risollevato un poco il morale, ma è stato troppo poco e troppo tardi per non chiudere con un 30-22 per l’Irlanda. Rob Howley è stato obbligato a fare alcuni cambi, con Ryan Jones che capitanerà al posto di Sam Warburton escluso per un infortunio alla spalla.

Jones prende il posto di Aaron Shingler, con Justin Tipuric a sostituire Warburton, mentre il terzo cambio vede Richard Hibbard recupera dall’infortunio e arriva al posto di Matthew Rees a tallonatore.

La Francia, invece, favorita da tutti alla vigilia è caduta per la seconda volta di fila a Roma, non al Flaminio ma all’Olimpico, ma con un risultato e un gioco che non ha lasciato dubbi sui problemi in casa transalpina. Il Galles non vince in Francia dal Grande Slam del 2005 e l’ex capitano Rees ammette che il periodo è duro. “Dobbiamo impegnarci al massimo, perché al di là delle chiacchiere sono i giocatori in campo a fare la differenza, nel bene e nel male. Con l’Irlanda abbiamo giocato malissimo i primi 20 minuti e dobbiamo impedire che accada di nuovo. Certo, loro sono partiti benissimo, ma noi siamo il nostro nemico peggiore. Abbiamo dimostrato che siamo un grande team, dobbiamo ricordarcelo quando scendiamo in campo”.

Se Rees vuole un Galles diverso, il coach della Francia Philippe Saint-Andre è convinto che nulla sia ancora perso. La Francia ha dominato a novembre, battendo Australia, Argentina e Samoa, e Saint-Andre dice: “Il Grande Slam è perso, non il torneo. Ora ci concentriamo sul Galles, ma non prima di aver ricordato che è stata una grande Italia. Saranno decimi al mondo (ora noni), ma sono cresciuti tantissimo e continuano a migliorare”.

Mathieu Bastareaud è l’unico cambio tattico nel XV che inizierà a Parigi, mentre l’altra novità è Jocelino Suta al posto dell’infortunato Pascal Papé.

FRANCIA – GALLES
Sabato 9 febbraio, ore 18.00 – Stade de France, Parigi
Francia:
 15 Yoann Huget, 14 Wesley Fofana, 13 Mathieu Bastareaud, 12 Maxime Mermoz, 11 Benjamin Fall, 10 Frederic Michalak, 9 Maxime Machenaud, 8 Louis Picamoles, 7 Fulgence Ouedraogo, 6 Thierry Dusautoir, 5 Yoann Maestri, 4 Jocelino Suta, 3 Nicolas Mas, 2 Dimitri Szarzewski, 1 Yannick Forestier 
Replacements: 16 Benjamin Kayser, 17 Vincent Debaty, 18 Luc Ducalcon, 19 Romain Taofifenua, 20 Damien Chouly, 21 Morgan Parra, 22 Francois Trinh-Duc, 23 Florian Fritz.
Galles: 15 Leigh Halfpenny, 14 Alex Cuthbert, 13 Jonathan Davies, 12 Jamie Roberts, 11 George North, 10 Dan Biggar, 9 Mike Phillips, 8 Toby Faletau, 7 Justin Tipuric, 6 Ryan Jones (c), 5 Ian Evans, 4 Andrew Coombs, 3 Adam Jones, 2 Richard Hibbard, 1 Gethin Jenkins.
In panchina: 16 Ken Owens, 17 Paul James, 18 Craig Mitchell, 19 Lou Reed, 20 Aaron Shingler, 21 Lloyd Williams, 22 James Hook, 23 Scott Williams.
Arbitro: George Clancy

credit image by Getty Images

SONDAGGIO: CHI VINCERA’ IL SEI NAZIONI 2013?

TUTTI I LINK PER VEDERE IL SEI NAZIONI 2013 IN STREAMING

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter e @Google