Coronavirus, la Toscana verso l’obbligo delle mascherine all’aperto

La Regione Toscana si prepara a seguire l’esempio della Lombardia sull’uso obbligatorio delle mascherine in pubblico, ma solo quando tutti i cittadini le avranno ricevute gratuitamente dai propri sindaci

La Regione Toscana si prepara ad emanare un’ordinanza che obbligherà i cittadini ad indossare una mascherina protettiva ogni volta che dovranno uscire di casa, ma al contrario di quanto deciso dal governatore della Lombardia Attilio Fontana, che ha firmato in fretta un’ordinanza fissando l’obbligo all’indomani della firma, il governatore della Toscana Enrico Rossi ha deciso di procedere con criterio e programmazione.

Le critiche mosse ad Attilio Fontana, che sembra più impreparato di altri governatori a gestire questa situazione di assoluta emergenza, sono infatti legate alla disponibilità delle mascherine per la popolazione. Come puoi obbligarmi ad indossare una mascherina se è pressoché impossibile trovare in giro delle mascherine? La soluzione, facile a dirla tutta, arriva proprio dalla Toscana.

L’obbligo di indossare una mascherina in pubblico scatterà in modo graduale, comune dopo comune della Toscana, solo dopo che la Regione avrà distribuito in modo capillare la giusta fornitura di mascherine.

La Regione Toscana ha acquistato 10 milioni di mascherine – i residenti in Toscana al 2019 erano 3.729.641, quindi si prevedono circa 3 mascherine gratuite per ciascuno cittadino – da distribuire in tutto il territorio, comune dopo comune. Solo quando il sindaco di un determinato comune avrà comunicato alla Regione di aver ricevuto la fornitura sufficiente di mascherine per i propri cittadini scatterà l’obbligo, per quel determinato comune, di indossare la mascherina all’aperto.

Ad annunciarlo è stato proprio il Presidente della Toscana Enrico Rossi via Facebook:

Abbiamo deciso di distribuire tramite i comuni 10 milioni di mascherine gratuitamente ai cittadini della Toscana.
Si tratta quasi di tre mascherine a testa.
Abbiamo ordinato altre dieci milioni di mascherine.
Vogliamo dare continuità a questa iniziativa di prevenzione primaria, in linea con le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.
Le mascherine verrano date ai Comuni della Toscana e chiederemo loro che siano consegnate quanto più possibile casa per casa, anche avvalendosi dei volontari che sono straordinari, sempre e in questo periodo ancora di più.

A proposito dell’ordinanza, che dovrebbe essere firmata già oggi, Rossi ha spiegato:

Oggi stesso voglio fare un’ordinanza che rende obbligatorio l’uso della mascherina all’esterno delle abitazioni.
La mia intenzione è che l’ordinanza diventi esecutiva comune per comune a partire dalla data nella quale il comune stesso ci comunicherà di avere effettuato la consegna a domicilio.

Abbiamo deciso di distribuire tramite i comuni 10 milioni di mascherine gratuitamente ai cittadini della Toscana.
Si…

Posted by Enrico Rossi on Saturday, April 4, 2020

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →