Coronavirus, Conte: “Previsioni premature, riduzione restrizioni sarà graduale”

Il premier: “Come anticipato dal ministro Azzolina lo stop alle attività scolastiche proseguirà anche dopo il 3 aprile”

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte torna a parlare dell’emergenza coronavirus: “Al momento è prematuro fare previsioni. Ma ci auguriamo di poter tornare quanto prima alla normalità: ridurremo le restrizioni fino alla loro completa eliminazione ma lo faremo gradualmente per evitare che gli sforzi fin qui compiuti siano vani”.

Il premier ha aggiunto: “Possiamo già dire che, come anticipato dal ministro Azzolina, la sospensione delle attività scolastiche proseguirà anche dopo il 3 aprile”.

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →