Isolamento violato: più di 8mila denunce in un giorno

Oltre 200mila i controlli effettuati mercoledì 18 marzo sui cittadini italiani: più di 8mila persone sono state denunciate per violazione delle misure restrittive.

A quasi due settimane dall’entrata in vigore delle misure restrittive del governo Conte per contenere e limitare la diffusione dell’epidemia di coronavirus COVID-19 ci sono ancora migliaia di cittadini italiani che non hanno ben compreso la gravità della situazione e come il loro comportamento criminale e scellerato rischia di prolungare ulteriormente questa situazione di isolamento, se non addirittura portare a misure ancora più restrittive.

I dati diffusi oggi dal Ministero dell’Interno ci confermano che nella giornata di ieri, mercoledì 18 marzo, sono state denunciate 8.297 persone per aver violato le misure restrittive su un totale di 200.514 persone controllate in tutto il territorio italiano. 200 persone, invece, sono state denunciate per aver fornito falsa attestazione o dichiarazione ai pubblici ufficiali o false dichiarazioni sulla identità o su qualità personali proprie o di altri.

Diverso, invece, il discorso sugli esercizi commerciali, che sembrano aver recepito meglio il messaggio: su un totale di 116.712 controlli effettuati nella giornata di ieri, 195 titolari sono stati denunciati e 29 attività commerciali sono state temporaneamente chiuse per violazione delle disposizione del DL 14/2020.

I Video di Blogo

Milano: scippo in diretta nella metropolitana (VIDEO)

Ultime notizie su Coronavirus

Tutto su Coronavirus →