Vuelta Valenciana 2017: a Quintana la classifica generale, a Coquard l’ultima tappa (accorciata) | Video

Il vento troppo forte ha costretto gli organizzatori ad applicare il Protocollo per le condizioni meteorologiche estreme.

[blogo-video id=”458790″ title=”Vuelta Valenciana 2017: il video dell’arrivo dell’ultima tappa vinta da Bryan Coquard” content=”” provider=”youtube” image_url=”https://i.ytimg.com/vi/quJT9pHAT1E/hqdefault.jpg” thumb_maxres=”0″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=quJT9pHAT1E” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNDU4NzkwJyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjM3NSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9xdUpUOXBIQVQxRT9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzQ1ODc5MHtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNDU4NzkwIC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNDU4NzkwIGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

Da Dubai a Valencia il vento è il grande protagonista delle corse ciclistiche in questo periodo. Venerdì è stata cancellata la quarta tappa del Dubai Tour, oggi è stata accorciata l’ultima tappa della Volta a la Comunitat Valenciana, ridotta a soli 50 km. Dopo una lunga discussione, gli organizzatori della corsa spagnola, tra cui c’è anche l’italiano Stefano Garzelli, hanno deciso di togliere l’unica salita che era inizialmente prevista nel percorso odierno e di far percorrere ai corridori un circuito intorno a Valencia per un totale di cinque giri. Inevitabile, dunque, l’arrivo in volata che ha visto imporsi davanti a tutti il francese della Direct Energie Bryan Coquard, che ha battuto il suo connazionale Nacer Bouhanni della Cofidis.

Al terzo posto si è piazzato l’olandese Coen Vermeltfoort della Roompot, mentre Kristian Sbaragli della Dimension Data è stato il migliore degli italiani ed è arrivato decimo. Il leader della classifica generale, Nairo Quintana della Movistar, ha dovuto soltanto controllare la situazione ed è arrivato tranquillamente al traguardo con lo stesso tempo di Coquard, nella pancia del gruppo. Il colombiano vince la classifica generale e la sua prima corsa a tappe della stagione, dimostrando, dopo il dominio di ieri nella tappa regina, di essere già in ottima forma in vista degli impegni principali del su 2017 e cioè il Giro d’Italia a maggio e il Tour de France a luglio. Proprio ieri Quintana ha compiuto 27 anni e non poteva festeggiarli in modo migliore.

La Vuelta Valenciana 2017 si chiude dunque con un successo francese dopo le vittorie della BMC, squadra americana del World Tour, nella cronosquadre, del tedesco Tony Martin del Team Katusha-Alpecin nella seconda tappa, poi il successo del danese Magnus Cort Nielsen dell’Orica-Scott nella terza e di Nairo Quintana nella quarta frazione, l’unica con arrivo in salita. L’Italiano Manuel Senni della BMC, primo a indossare la maglia di leader, ha vinto la classifica dei giovani.

Questi i primi dieci al traguardo della quinta e ultima tappa della Vuelta Valenciana 2017, tutti con lo stesso tempo:
1) Bryan Coquard (Direct Energie) 1h 01’ 23”
2) Nacer Bouhanni (Cofidis, Solutions Crédits)
3) Coen Vermeltfoort (Roompot-Nederlandse Loterij)
4) Yves Lampaert (Quick-Step Floors)
5) Iljo Keisse (Quick-Step Floors)
6) Vyacheslav Kuznetsov (Team Katusha-Alpecin)
7) Magnus Cort Nielsen (Orica-Scott)
8) Guillaume Boivin (Israel Cycling Academy)
9) Enrique Sanz (Spagna)
10) Kristian Sbaragli (Dimension Data)

E questi i primi dieci della classifica generale finale:
1) Nairo Quintana (Movistar)
2) Ben Hermans (BMC Racing) +13”
3) Manuel Senni (BMC Racing) +32”
4) Wout Poels (Team Sky) +52”
5) Daniel Martin (Quick-Step Floors) +1′ 09″
6) Jakob Fuglsang (Astana) +1′ 42″
7) David de la Cruz (Quick-Step Floors) +1’ 53″
8) Steven Kruijswijk (LottoNL-Jumbo) +2′ 22″
9) Merhawi Kudus (Dimension Data) +2′ 13”
10) Jonathan Castroviejo (Movistar) +2′ 25″

Foto © Twitter VueltaCV