Coronavirus, violazione delle restrizioni: 7mila denunce in 24 ore

I dati diffusi dal Ministero dell’Interno rivelano che 6.942 persone sono state denunciate per violazione delle misure restrittive imposte dal governo Conte.

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte era stato molto chiaro quando, lo scorso 10 marzo 2020, si è rivolto alla nazione per annunciare un’ulteriore stretta delle misure entrate in vigore neanche 24 ore prima: serve uno sforzo da parte di tutti i cittadini, solo una collaborazione da parte di tutti porterà il Paese fuori da questa emergenza nel minor tempo possibile.

Le nuove misure restrittive sono piuttosto chiare: si può uscire di casa e spostarsi per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute e per il rientro presso il proprio domicilio, la propria abitazione o la propria residenza. Va da sé che “situazioni di necessità” lascia spazio a una libera interpretazione, ma è evidente che queste direttive sono state disposte confidando nella massima collaborazione dei cittadini. E invece dai cittadini non fanno che arrivare richieste su cosa si può fare e cosa non si può fare, come se l’appello a RIMANERE IN CASA se non strettamente necessario non sia ancora chiarissimo.

Chi si ostina ad interpretare con la massima libertà quelle direttive si trova a fare i conti con le sanzioni previste in caso di inottemperanza, anche queste molto chiare. E così ecco che nelle ultime 24 ore più di 7mila persone sono state denunciate in tutta Italia per aver violato le misure restrittive ed aver potenzialmente messo in pericolo la comunità.

Lo riferisce il Ministero dell’Interno, i cui dati provvisori per le ultime 24 ore rivelano 157.271 controlli effettuati su tutto il territorio nazionale: 6.942 persone sono state denunciate per violazione delle misure e 276 per aver fornito false dichiarazioni.

Sul fronte degli esercizi commerciali, invece, le autorità hanno effettuato 83.454 controlli e denunciato 239 negozianti in tutta Italia.

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →