Vuelta Valenciana 2017: Nairo Quintana vince la tappa regina (e la dedica a Malori) | Video

Il colombiano trionfa nel giorno del suo 27° compleanno.

[blogo-video id=”458416″ title=”Nairo Quintana vince la tappa regina della Vuelta Valenciana 2017″ content=”” provider=”youtube” image_url=”https://i.ytimg.com/vi/TUJ812SvVx4/hqdefault.jpg” thumb_maxres=”0″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=TUJ812SvVx4″ embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNDU4NDE2JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9UVUo4MTJTdlZ4ND9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzQ1ODQxNntwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNDU4NDE2IC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNDU4NDE2IGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

Nairo Quintana si è fatto un bel regalo nel giorno del suo 27° compleanno: ha vinto la tappa regina della Volta a la Comunitat Valenciana 2017, la quarta da Segorbe a Llucena, lunga 180 km e con arrivo sulla salita di Mas de la Costa. Il colombiano ha poi dedicato la vittoria alla sua famiglia, ma anche al suo amico e compagno di squadra Adriano Malori, che è stato sfortunatissimo nell’ultimo anno.

Quintana oggi ha di fatto dominato la tappa, attaccando sull’ultima salita e facendo il vuoto dietro di sé. L’unico che ha provato a restargli a ruota è stato Merhawi Kudus della Dimension Data, ma negli ultimi due chilometri non ce l’ha più fatta e alla fine è arrivato secondo con ben 40” di ritardo rispetto al colombiano.

Al terzo posto si è piazzato Amaro Manuel Antunes della W52-FC Porto-Porto Canal a +45” davanti al vincitore dello scorso anno, Wout Poels del Team Sky, quarto a +48”. Ben Hermans della BMC è arrivato settimo con 1’ 07” di ritardo e ora è secondo in classifica generale: era secondo anche ieri, dietro al suo compagno Greg Van Avermaet e con lo stesso suo tempo in virtù del successo della BMC nella cronosquadre d’apertura, ora, invece, ha 13” di ritardo da Quintana. Manuel Senni, che è stato il primo leader della corsa, oggi è arrivato undicesimo ed è terzo in classifica generale. Il migliore degli italiani è stato Davide Formolo della Cannondale Drapac, decimo a +1’ 17” da Quintana.

Per quanto riguarda la tappa odierna, la fuga di giornata ha avuto per protagonisti Igor Anton della Dimension Data, Cyril Gautier dell’AG2R La Mondiale, Lawson Craddock della Cannondale-Drapac, Lauren De Plus e Philippe Gilbert della QuickStep-Floors. Il loro vantaggio massimo è stato di poco inferiore ai cinque minuti, poi sulla salita di Collado il gap ha cominciato a scendere grazie al forcing del plotone, che ha fatto molta selezione.

Gilbert e Anton sono stati i primi a rialzarsi, mentre De Plus, Craddock e Gautier sono rimasti in fuga fino all’ultima salita, quando sono stati ripresi dai corridori rimasti nel plotone, meno di una cinquantina. A questo punto sulla salita di Mas de la Costa, è arrivato il decisivo attacco di Nairo Quintana che si è involato da solo verso la vittoria.

Questi i primi dieci al traguardo della quarta tappa della Vuelta Valenciana 2017:
1) Nairo Quintana (Movistar) 5h 02′ 19″
2) Merhawi Kudus (Dimension Data) +40″
3) Amaro Manuel Antunes (W52-FC Porto) +45″
4) Wout Poels (Team Sky) +48″
5) Primoz Roglic (LottoNL-Jumbo) +57″
6) Dan Martin (Quick-Step Floors) +1′ 07″
7) Ben Hermans (BMC Racing) +1′ 07”
8) Steven Kruijswijk (LottoNL-Jumbo) +1′ 10″
9) Jakob Fuglsang (Astana) +1′ 13″
10) Davide Formolo (Cannondale-Drapac) +1′ 17″

E queste le prime posizioni della classifica generale dopo quattro tappe:
1) Nairo Quintana (Movistar)
2) Ben Hermans (BMC Racing) +13”
3) Manuel Senni (BMC Racing) +32”
4) Wout Poels (Team Sky) +52”
5) Daniel Martin (Quick-Step Floors) +1′ 09″
6) Jakob Fuglsang (Astana) +1′ 42″
7) David de la Cruz (Quick-Step Floors) +1’ 53″
8) Steven Kruijswijk (LottoNL-Jumbo) +2′ 22″
9) Merhawi Kudus (Dimension Data) +2′ 13”
10) Jonathan Castroviejo (Movistar) +2′ 25″

Foto © Twitter VueltaCV