Dubai Tour 2017: cancellata la quarta tappa. Kittel verso la vittoria

Troppo vento: gli organizzatori hanno prima modificato e poi annullato la tappa con arrivo ad Hatta Dam.

La quarta tappa del Dubai Tour 2017, quella con arrivo ad Hatta Dam e che sarebbe dovuta risultare decisiva per la classifica finale per via degli ultimi chilometri in salita, è stata annullata a causa delle condizioni meteorologiche. Il forte vento, infatti, ha continuato a imperversare e ha costretto gli organizzatori prima a modificare la frazione e poi ad annullarla.

La giuria, infatti, aveva deciso di togliere la parte del percorso che prevedeva il passaggio nel deserto e di far percorrere ai corridori un circuito di 51,1 km. Ma quando gli atleti sono arrivati al punto di partenza, hanno protestato, dicendo che non potevano correre in quelle condizioni. Bernhard Eisel della Dimension Data ha convocato i suoi colleghi, almeno un capitano per squadra, e insieme hanno chiesto agli organizzatori di cancellare la corsa. È stato così applicato il protocollo Uci per le condizioni meteorologiche estreme e si è deciso di annullare la quarta tappa.

Già ieri a un certo punto della terza frazione alcuni corridori, tra cui il leader della classifica generale Marcel Kittel, si era avvicinato all’ammiraglia della giuria per far notare che la tempesta di sabbia che era in corso poteva provocare non pochi problemi ai corridori. Tuttavia ieri il vento si è calmato e ha consentito di concludere la tappa (con la vittoria di John Degenkolb della Trek-Segafredo).

Oggi, invece, non era possibile neanche partire, anche perché le previsioni meteorologiche non promettevano nulla di buono: nessun miglioramento, solo peggioramenti in vista. E così non c’è stata praticamente altra scelta.

Ora resta una sola tappa, quella di domani a Dubai, di 124 km e Marcel Kittel della Quick-Step Floors sembra destinato a vincere la classifica generale per il secondo anno consecutivo. Il tedesco, infatti, ha vinto le prime due tappe ed è leader con 8” di vantaggio sull’olandese della LottoNL-Jumbo Dylan Groenewegen. Se domani si correrà, sarà ancora lui il favorito.

Queste sono le prime posizioni della classifica generale quando manca una sola tappa:
1) Marcel Kittel (Germania) Quick-Step Floors 12h 34’ 54”
2) Dylan Groenewegen (Olanda) Team LottoNL-Jumbo +8”
3) John Degenkolb (Germania) Trek-Segafredo +10”
4) Nicola Boem (Italia) Bardiani CSF +13”
5) Jean-Pierre Drucker (Lussemburgo) BMC Racing Team +14”
6) Reinardt Janse Van Rensburg (Sudafrica) Dimension Data +14”
7) Alex Dowsett (Gran Bretagna) Movistar Team +14”
8) Thomas Stewart (Gran Bretagna) ONE Pro Cycling +14”
9) Jakub Mareczko (Italia) Wilier Triestina +16”
10) Mark Cavendish (Gran Bretagna) Dimension Data +16”