Turchia: “130mila migranti ai confini con la Grecia per entrare in Europa” | Ma i numeri non tornano

130mila migranti al confine greco-turco? I numeri di Ankara sono 10 volte superiori a quelli di Atene e Ong. Missione Ue

Emergenza migranti ai confini della Grecia dove “oltre 130mila persone” premerebbero per entrare in Europa dopo che la Turchia ha annunciato di non voler più controllare i propri confini come forma di protesta verso l’Ue che, secondo Ankara, si disinteressa del conflitto in Siria e dell’escalation della violenza nella martoriata zona del Medio Oriente.

La strage di soldati turchi nella provincia di Idblib, la scorsa settimana, è stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. Secondo Ankara sarebbero 130.469 i migranti che ad oggi dalle zone interne della Turchia si sono diretti verso il confine con la Grecia, porta per entrare in Europa.

A fornire tale cifra è il ministro dell’Interno turco, Suleyman Soylu, ma il numero, riferisce Rainews, è dieci volte superiore a quello riportato dalle autorità greche e dalle Ong internazionali.

Morto un bambino a Lesbo

Ieri un bambino è morto durante il tentato sbarco di un gruppo di migranti a Mitilini, nell’isola greca di Lesbo. Cnn.gr ha spiegato che il barcone era partito dalla vicina costa turca ribaltandosi una volta avvicinato da un’unità della guardia costiera greca. Altre 46 persone sarebbero state salvate.

Missione Ue ad Ankara

La diplomazia europea è ora al lavoro per ricucire con il presidente turco Erdogan. L’alto rappresentante per la politica estera, Joseph Borrell, atterrerà ad Ankara per intavolare un negoziato che si preannuncia difficile mentre i presidenti della Commissione Ue, del Consiglio e del Parlamento europeo si recheranno alla frontiera greco-turca.

La Turchia nelle ultime ore ha accusato anche la guardia costiera greca di aver compiuto delle manovre in mare per tentare di “affondare” un gommone di migranti al largo della costa turca di Bodrum. Le autorità marittime di Atene (che ha sospeso l’esame delle richieste di asilo) avrebbero anche esploso alcuni colpi a scopo deterrente, usando bastoni per allontanare il gommone. I migranti sarebbero poi stati soccorsi dalla guardia costiera turca.

Ultime notizie su Immigrazione

Tutto su Immigrazione →