USA, Pete Buttigieg si ritira dalla corsa alla Casa Bianca

Dopo una serie di risultati tutt’altro che soddisfacenti, l’ex sindaco di South Bend ha deciso di fare un passo indietro per lasciare il posto a candidati democratici più amati dagli elettori.

Non sarà Pete Buttigieg il candidato democratico alle Presidenziali negli Stati Uniti. Il 38enne, primo candidato apertamente omosessuale di un grande partito USA, il Partito Democratico, ha annunciato il proprio ritiro dalla corsa presenziale.

L’ex sindaco di South Bend, in Indiana, era partito alla grande, ma la sconfitta alle primarie democratiche in Carolina del Sud, l’ultimo di una serie di risultati tutt’altro che soddisfacenti, ha convinto il 38enne a far un passo indietro:

Dobbiamo riconoscere che in questo punto della corsa, il modo migliore per mantenere la fede in quegli obiettivi e ideali sia quello di farsi da parte ed unire il partito e la nazione. Oggi prendo la difficile decisione di sospendere la mia campagna per la presidenza.

Buttigieg ha spiegato ai propri sostenitori che farà tutto quello che è in suo potere affinché sarà il Partito Democratico a trionfare alle elezioni del prossimo novembre.

I Video di Blogo