Coronavirus, Conte: “Dimostreremo come si esce dall’emergenza a testa alta”

Intanto molti Paesi prendono provvedimenti nei confronti di chi arriva dall’Italia.

Il Premier Giuseppe Conte, nella conferenza stampa di oggi, ha affermato con convinzione: “Riusciremo a dimostrare come da un’emergenza il sistema Italia sa uscire a testa alta”. Il suo tono è anche un po’ stizzito rispondendo alle domande sull’immagine dell’Italia nel mondo in queste ore. Sono infatti sempre di più i provvedimenti che i Paesi stranieri stanno prendendo nei confronti dell’Italia. Dall’Iraq al Kuwait che hanno sospeso tutti i voli da e per l’Italia a Praga che prevede misure di controllo straordinarie, mentre la Gran Bretagna si limita ad avvertire i propri cittadini su quali sono le zone “vietate” a causa della presenza del focolaio di coronavirus.

Conte ha detto:

“Il Paese deve continuare a marciare, anzi a correre, ma abbiamo individuato alcune misure per l’impatto economico diretto e abbiamo concordato la sospensione del pagamento delle rate dei mutui, ma servono misure più incisive, non ci appagheremo, abbiamo stanziato 20 milioni ma torneremo con altre misure e altri fondi”

Ma poi ha anche ricordato che, dal punto di vista economico, l’Italia già prima di questa emergenza aveva problemi seri di crescita troppo lenta e ha spiegato.

“Il Paese cresce a ritmo troppo blando e basso, ho già parlato di una cura da cavallo, stiamo varando delle misure per il rilancio del sistema economico e produttivo, anzi l’emergenza ci dà più determinazione per un piano di misure straordinarie”

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →